Sulla neve, ma senza auto. Un weekend (o una settimana) sulle piste da sci in cui godersi le discese e non preoccuparsi del traffico e del parcheggio, anche nelle località dove il treno non arriva. Con l’arrivo dei primi fiocchi di neve, le principali compagnie di trasporto su gomma diventano una comoda ed economica soluzione di viaggio per raggiungere alcune delle migliori destinazioni di montagna, non solo in Italia ma anche all’estero.
 

Con Flixbus

Con Flixbus si possono raggiungere ben 11 mete tra le più apprezzate e ricercate delle Alpi. Le destinazioni italiane sono sei.

Courmayeur. Con Flixbus si può raggiungere Courmayeur, località ideale per chi desidera godere non solo delle famose e rinomate piste da sci, ma anche dei sentieri unici della Val Ferret, a pochi chilometri dalla città. Inoltre, da Courmayeur si può facilmente raggiungere lo Sky Way Monte Bianco, da cui ammirare incredibili paesaggi innevati a 3.500 metri d’altitudine grazie alla funivia che nasce dall’idea di avvicinare l’uomo alla montagna e superare i confini. Sono 15 le città dalle quali raggiungere con FlixBus Courmayeur. Tra queste Torino, Milano e Genova.

Trento e Bolzano. Gli amanti dei mercatini e del clima natalizio potranno raggiungere in autobus le città di Trento e di Bolzano. Per tutto il mese di dicembre, nei due centri abitati si respirerà l’atmosfera magica del Natale. A Trento Piazza Battisti ospita il mercatino di Natale dove acquistare piccoli doni e assaggiare dolci e cibo di strada. Anche Bolzano ospita un grande mercato natalizio proprio a pochi passi dalla stazione ferroviaria. Da qui è poi facile raggiungere le piste da sci di Reinswald, il Corno del Renon e il Passo di Oclini, o il Lago di Caldaro, dove ammirare il suggestivo paesaggio invernale. Insomma, due tappe golose da abbinare a una sciata nei vicini comprensori delle Dolomiti. Trento e Bolzano possono essere raggiunte da 80 città, tra cui Verona e Bologna, ma anche Firenze, Torino e Roma.

Cortina. Anche la meta sciistica per eccellenza, Cortina d’Ampezzo, può essere raggiunta in autobus. Gli appassionati di sci alpino, sci di fondo ed escursioni con le ciaspole potranno immergersi nella natura e nel divertimento offerti dalla Regina delle Dolomiti. Flixbus collega Cortina d’Ampezzo con Verona, Venezia e Milano.

Oulx. Con il bus è possibile raggiungere anche una delle più importanti località sciistiche piemontesi come Oulx. Nota come «balcone delle Alpi» per la posizione mozzafiato, questa cittadina è una delle località preferite tra chi decide di passare qualche giorno in Val Susa. Oltre alle classiche attività sciistiche e alle passeggiate con le ciaspole, la zona è famosa per la possibilità di ammirare in volo le montagne e per la pratica dell’heliskiing (raggiungere la vetta di una montagna in elicottero e sciare su un tappeto di neve immacolata). Oulx è raggiungibile da Milano e Bergamo.

Roccaraso. In Italia non si scia solo sulle Alpi. Soprattutto l’Abruzzo ha importanti stazioni sciistiche. Tra queste, Roccaraso può vantare il più grande comprensorio dell’Appennino, con quasi 90 anni di storia (nel 1922 venne fondato lo Sci Club, uno dei primi in Italia). Rappresenta un polo sciistico di riferimento per gli appassionati del centro e del sud d’Italia. Stazione sciistica preferita per gli sportivi più appassionati in arrivo dal Sud Italia con i suoi 90,5 km di piste e 24 impianti di risalita tra i 1.309 e i 2.141 metri d’altitudine. FlixBus collega Roccaraso con 10 città, tra cui Ancona, Caserta e Napoli.

All’estero (Francia, Svizzera, Austria e Slovenia). Ma con Flixbus è possibile arrivare anche sulle piste fuori dai confini nazionali. Per esempio Chamonix può essere facilmente raggiunta da tutti gli amanti dei ghiacciai e delle attività all’aria aperta. Sul lato francese del Monte Bianco è anche possibile ammirare i paesaggi innevati dal trenino panoramico di Montenvers o dalla Funivia dei Ghiacciai, praticare arrampicata e lo sci alpino. Chamonix è collegata via bus con 15 città italiane, tra cui Milano, Parma e Verona. Sempre in Francia si può raggiungere anche la località di Clermont Ferrand vicina agli impianti del Massiccio Centrale, da Milano, Firenze e Bologna.

Anche la località austriaca di Innsbruck può essere raggiunta da attraverso i bus dall’Italia. Situato a 574 metri di altitudine, il capoluogo del Tirolo sorge ai piedi dei comprensori sciistici di Nordkette. Con la funicolare si sulle montagne. Si può raggiungere con Flixbus da 20 città italiane, tra cui Trento, Padova e Verona.

Nemmeno la Svizzera è esclusa dai collegamenti pubblici su gomma. Coira, una delle più antiche città della Svizzera, rappresenta un punto di partenza strategico per chi desidera raggiungere il comprensorio sciistico di Chur-Brambrüesch direttamente dal centro cittadino. Inoltre, per gli scalatori più esperti il paesaggio alpino offre la possibilità di praticare escursionismo, fino alla vetta del Dreibündestein. Si può raggiungere da Milano e Torino.


Treno o Bus. La vacanza bianca sostenibile comincia dalla partenza

Infine, con Flixbus è possibile raggiungere anche la località slovena di Maribor, nota per le gare di sci di coppa del mondo. Sorge ai piedi del monte Pohorje, e a pochi chilometri dalla città, è possibile sciare sulla pista in notturna più lunga della Slovenia. FlixBus collega Maribor con 15 città, tra cui Trieste, Udine e Vicenza.
 

Un weekend con GoGoBus

Se preferite un unico biglietto che vi consenta di viaggiare e di sciare, a partire dal 15 dicembre, per il quarto anno consecutivo, la società italiana GoGoBus collega con il proprio servizio di Skibus+Skipass  le principali città italiane alle piste, consentendo di sciare in giornata senza traffico, problemi di parcheggio e stanchezza. Una soluzione comoda per chi non vuole rinunciare alla neve, pur non andando in settimana bianca. Alla prenotazione si possono, inoltre, aggiungere diverse opzioni grazie alle numerose convenzioni come noleggio sci, lezioni con maestro, pranzo in baita e colazione.
 
Sugli Appennini (Abruzzo ed Emilia). La tratta più gettonata è quella che porta gli sciatori romani ai comprensori di Ovindoli, Campo Felice e Campo Imperatore, sull’Appennino abruzzese. Il servizio è garantito anche dalle città di Ancona e Civitanova Marche, alle quali si aggiunge quest’anno anche San Benedetto del Tronto.
Da Bologna, Modena, Parma e Reggio Emilia è possibile raggiungere con GoGoBus il Monte Cimone.
 
Sulle Alpi (Piemonte e Trentino). Sulle Alpi sarà invece possibile raggiungere da Milano e Torino la località di Bardonecchia, dove sono previsti anche weekend sulla neve con pernottamento, prezzo tutto incluso. Si aggiunge, quest’anno la località sciistica di Folgaria in Trentino Alto-Adige che sarà collegata con Bologna, Modena, Carpi e Verona.
 

Treno e bus

Oltre alle offerte di Flixbus, è possibile raggiungere le località sciistiche coniugando treno e bus con un unico biglietto.

Cortina. Trenitalia e Ntv consentono di trascorrere qualche giorno a Cortina D’Ampezzo e San Vito di Cadore partendo da Venezia Mestre in connessione con le Frecce e Italo da e per Roma, Firenze, Bologna, Ferrara, Padova, Vicenza, Verona e Milano. Il servizio di Trenitalia “Freccialink” è attivo dal venerdì alla domenica dal 20 dicembre al 29 marzo. Si effettua anche il 26 dicembre, il 2 e 6 gennaio, e dal 16 al 19 marzo. Il servizio di Ntv consente di raggiungere la città ampezzana tutto l’anno (in bassa stagione il servizio non viene effettuato nelle giornate di martedì e mercoledì).


Treno o Bus. La vacanza bianca sostenibile comincia dalla partenza

Madonna di Campiglio. Con Trenitalia è possibile raggiungere anche altre località montane. Il servizio è attivo dal 21 dicembre al 29 marzo il sabato e la domenica. Tra queste località c’è Madonna di Campiglio raggiungibile da Trento, in connessione con le Frecce da e per Roma, Firenze, Bologna e Verona. Il servizio viene effettuato anche il 26 dicembre, il 2 gennaio e dal 6 all’8 gennaio.

Val Gardena. Selva di Val Gardena, Santa Cristina e Ortisei possono essere raggiunti da Bolzano con Freccialink in connessione con i treni che viaggiano da e per Roma, Firenze, Bologna e Verona. Su questa tratta il servizio si effettua anche il 19, 20 e 26 dicembre, il 2 e 6 gennaio.

Val di Fassa. In Trentino potrete scoprire le località di Canazei, Vigo di Fassa e Moena con il Freccialink in connessione con i treni che provengono da Roma, Firenze, Bologna e Verona. Il servizio si effettua anche il 26 dicembre e il 2 gennaio.

Val d’Aosta. Trenitalia ha previsto una connessione anche con Courmayeur e Aosta da Torino Porta Susa in connessione con le Frecce da e per Napoli, Milano e Roma. La navetta è attiva anche il 26 dicembre e il 2 e 6 gennaio.
 

In treno sugli sci in Lombardia

Li chiamano i “Treni della neve”. Si tratta di  un progetto di turismo sostenibile ideato da Trenord per raggiungere le località sciistiche della Lombardia. Un unico biglietto che include treno, navetta e skipass per Aprica, Valmalenco, Montecampione e Pontedilegno-Tonale. I “Treni della neve” sono l’ideale per chi vuole trascorrere una o più giornate di sport e divertimento ad alta quota, sciando nei più famosi comprensori della Lombardia. Con i “Treni della neve” si arriva direttamente sulle piste, evitando traffico e problemi di parcheggio, abbinando la comodità del treno a prezzi vantaggiosi. I pacchetti speciali possono essere acquistati sul sito e sulla app di Trenord (scaricabile gratuitamente da Google Play e App Store). Al momento dell’acquisto, è necessario indicare la data del viaggio. Il biglietto dovrà essere stampato e portato con sé.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *